ZERO - Come si usa

ZERO - Come si usa

Pubblicato il : 02/07/2020 - Categorie : ZERO Rss feed

ZERO è una  miscela  da utilizzare in alternativa alle tipiche miscele di nicotina, è un integrazione con eccipienti per preparare liquidi per vaporizzatori personali.

Il suo utilizzo è banale e rientra nelle pratiche ormai consolidate di preparazione dei liquidi per vaporizzatori personali: in sostanza basta aggiungerlo nella Forza che si preferisce assieme agli aromi per ottenere il prodotto pronto.

Ora rimane da comprendere quale livello di Forza sia adatto al proprio personale utilizzo.

Partiamo dal primo concetto che non esiste una relazione riferibile alla concentrazione abitualmente usata per la nicotina, i dosaggi sono significativamente inferiori e non correlabili con alcun algoritmo matematico alla concentrazione di nicotina: Forza 4 non va confrontato con ad esempio con il classico dosaggio di nicotina pari a 4 mg/mL per intenderci.

La curva di dosaggio, infatti, non è lineare ma si atteggia come una curva che diminuisce la sua ripidità, ovvero la quantità di molecole presenti o concentrazione se si preferisce con l'aumentare della Forza, ecco che Forza 8 non è il doppio di Forza 4 e analogamente, non si può affermare che due Forza 8 diano un Forza 16.

La scelta di parlare di Forza e non di concentrazione è assolutamente non casuale, mettere dei valori di concentrazione avrebbe potenzialmente generato errori di valutazione da parte del Vaper che, invece, se vuole usare il prodotto deve "scoprire la propria Forza", qualche tentativo per trovare il valore giusto credo occorra prevederlo ma sicuramente nei negozi specializzati si formerà la necessaria esperienza per consigliare nel modo migliore.

Pur considerando i fattori soggettivi dell'utilizzatore: il tipo aspirazione, il volume di aria inalato, la profondità che si fa raggiungere al vapore nel proprio sistema respiratorio , si devono aggiungere fattori oggettivi: il tipo di sistema utilizzato, l'energia che viene erogata dalla batteria al sistema con ovvi riferimenti al tipo di circuito (meccanico, elettronico) e all'utilizzatore elettrico (testina o coil), riteniamo di dare qualche indicazione di massima utile per dare un primo aiuto nella scoperta della propria Forza.

Le esperienze svolte su un campione di tester ha evidenziato che soggetti abituati a valori bassi di nicotina (3 - 4 mg/mL) di solito si attestano su Forza 2-3.

Soggetti abituali a valori intorno a 6 - 9 mg/mL di solito si attestano su valori di Forza 4 - 5.

Soggetti abituali a valori intorno a 12 -15 mg/mL di solito si attestano su valori di Forza 6 -7.

Soggetti abituali a valori intorno a 18 mg/mL di solito si attestano su valori di Forza 7 - 8.

Il tutto considerando i fattori prima elencati che hanno un peso notevole nell'individuazione del valore di Forza adatto.

Qualcuno si chiederà se sia possibile aumentare la Forza oltre 8 unendo più flaconi, la risposta è si ma lo sconsigliamo, primo perché l'effetto non è proporzionale e quindi non esiste un parametro che individui livelli oltre Forza 8 secondo perché dai nostri test Vapers abituati a valori alti di nicotina hanno trovato comunque adeguato il prodotto a Forza massima: per noi vale il concetto che eccedere non è mai la miglior cosa da fare.

Come si diceva prima, occorre mettere in conto non solo una piccola ricerca finalizzata all'individuazione della propria forza, ma anche un breve percorso di abitudine, esattamente come quando si è iniziato ad usare le sigarette elettroniche con liquidi contenenti nicotina, tutti ricorderanno i colpi di tosse dei primi tiri  e la successiva graduale  abitudine e stabilizzazione al livello di nicotina individuato come ottimale. 

Il pizzicore che si può avvertire è un segnal,e se lo si considera troppo forte significa che occorre scendere per bilanciarne la percezione in rapporto al tipo di sistema e alle proprie abitudini inalatorie.

Quello che possiamo dire è che anche solo per la forte differenza di tossicità di ZERO rispetto alla nicotina vale la pena di provare questa alternativa.

Please log in to rate this article

Condividi