Ministro Beatrice Lorenzin

Ministro Beatrice Lorenzin

Ministro Lorenzin, secondo quanto riportato a una notizia ANSA che si riporta integralmente, sta cercando di porre ordine nel mercato delle E-cig. Come produttori di liquidi di sigarette elettroniche di qualità riteniamo che i controlli siano necessari per evitare che prodotti di scarsa livello sia dal punto di vista della composizione che dal punto di vista del controllo relativo alla presenza di sostanze contaminanti (leggasi inchiesta Guariniello) diffondano pregiudizi o preoccupazione per i consumatori di liquidi per sigarette elettroniche.

Ben venga una politica di controllo, come mentalità aziendale vediamo nei NAS un organismo utile e omprendiamo l’importante attività di tutela della salute pubblica che svolgono. Con loro intendiamo sempre collaborare per garantire i nostri clienti offrendo la nostra competenza e preparazione tecnica.

Di seguito l’articolo ANSA:

”Il Consiglio dei ministri sta predisponendo la direttiva Tabacchi, all’interno della quale c’e’ anche la parte che riguarda le sigarette elettroniche. Se i tempi si dovessero allungare, provvedero’ con una ordinanza”.

Lo ha annunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.
I controlli, ha spiegato il ministro in riferimento alla nuova denuncia di presenza di metalli pesanti nocivi nelle sigarette elettroniche, “devono avvenire come per tutti i prodotti: i NAS sono già allertati, così come le ispezioni da parte del ministero”.
Lorenzin ha quindi ricordato che è stata da poco comunicata la raccomandazione da parte del Consiglio superiore di sanità sulle sigarette elettroniche: “E’ una raccomandazione – ha detto – di cui stiamo tenendo conto, sia per quanto riguarda il divieto nelle scuole sia per quanto riguarda quello nei confronti dei bambini, e soprattutto sulla parte di prevenzione e informazione per quanto riguarda gli ingredienti degli aromi e delle sostanze di nicotina che vengono introdotte”. C’é poi, ha proseguito, “l’aspetto importante della consapevolezza del consumatore a proposito di ciò che sta assumendo e quindi – ha concluso – della quantità di nicotina all’interno delle sigarette elettroniche”. dei ministri sta predisponendo la direttiva Tabacchi, all’interno della quale c’e’ anche la parte che riguarda le sigarette elettroniche. Se i tempi si dovessero allungare, provvedero’ con una ordinanza”.

Lo ha annunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

I controlli, ha spiegato il ministro in riferimento alla nuova denuncia di presenza di metalli pesanti nocivi nelle sigarette elettroniche, “devono avvenire come per tutti i prodotti: i Nas sono già allertati, così come le ispezioni da parte del ministero”.

Lorenzin ha quindi ricordato che è stata da poco comunicata la raccomandazione da parte del Consiglio superiore di sanità sulle sigarette elettroniche: “E’ una raccomandazione – ha detto – di cui stiamo tenendo conto, sia per quanto riguarda il divieto nelle scuole sia per quanto riguarda quello nei confronti dei bambini, e soprattutto sulla parte di prevenzione e informazione per quanto riguarda gli ingredienti degli aromi e delle sostanze di nicotina che vengono introdotte”. C’é poi, ha proseguito, “l’aspetto importante della consapevolezza del consumatore a proposito di ciò che sta assumendo e quindi – ha concluso – della quantità di nicotina all’interno delle sigarette elettroniche”.